COVID. ISRAELE. VACCINATI RICOVERATI IN GRAVI CONDIZIONI: VIA A TERZA DOSE

COVID. ISRAELE. VACCINATI RICOVERATI IN GRAVI CONDIZIONI: VIA A TERZA DOSE

ROMA – In Israele è stato ufficializzato l’avvio della terza dose di vaccino. Le prime somministrazioni riguarderanno gli over 60. I media locali, pubblicano le foto scattate al capo dello Stato mentre gli viene somministrato il vaccino. Il presidente israeliano Isaac Herzog e la moglie, Michal, sono state, infatti, le prime persone a riceverla dopo che la Commissione di esperti del ministero della Salute israeliano ha approvato l’inoculazione di una terza dose anti-coronavirus Sars-CoV-2. Il primo ministro, Naftali Bennet, ha ufficializzato l’avvio della somministrazione del nuovo richiamo alle persone con più di 60 anni e che sono state vaccinate più di 5 mesi fa portando Israele a diventare il primo Paese nel quale si somministra la terza dose su larga scala. Nei giorni scorsi il “Jerusalem Post” aveva pubblicato la notizia choc secondo la quale al momento in Israele più della metà dei pazienti ricoverati in ospedale in gravi condizioni è regolarmente vaccinata.

Leave a Reply

Your email address will not be published.